La Fondazione Casa di Soggiorno Domenico Giamboni risulta composta dai seguenti organi Amministrativi:

a) il Consiglio di Amministrazione,
b) il Presidente,
c) il Revisore dei Conti.

La Fondazione è retta dal Consiglio di Amministrazione composto da sei membri: cinque membri nominati dal Comune di Edolo ed un membro nominato dalla Provincia di Brescia.
Il Consiglio di Amministrazione rimane in carica per cinque anni, ed è composto dal Presidente, dal Vicepresidente e da quattro consiglieri.  L’incarico dei Consiglieri è a titolo gratuito.

L’attuale Consiglio di Amministrazione risulta così composto:

PRESIDENTE DOTT. CHIESA MASSIMO MAURO
VICE PRESIDENTE VITALI MAURO
CONSIGLIERE AVV. BERNARDI MARINA
CONSIGLIERE AVV. PALERMO FRANCESCO CESARE
CONSIGLIERE ZUCCHETTI PIERANGELO
CONSIGLIERE MORANDA MANUEL

Il Presidente viene eletto a maggioranza tra i membri del Consiglio, nella prima seduta di insediamento, convocata dal Presidente uscente entro trenta giorni dalle nomine, e dura in carica come il Consiglio stesso.

Il Presidente nomina tra i consiglieri un Vicepresidente che assume i compiti di Presidente in caso di assenza o impedimento.
Il Presidente  può essere revocato dalla maggioranza dei membri del Consiglio di Amministrazione.
Al Presidente, al Vicepresidente e ai Consiglieri non spetta alcuna indennità di carica.
La nomina del Revisore dei Conti sarà effettuata dal Presidente dell’ordine dei Dottori Commercialisti delle province di Brescia e/o Bergamo.
Al Revisore dei Conti spetta la vigilanza sulla gestione della Fondazione ed il controllo sulla regolare amministrazione.
Il revisore dei conti dura in carica tre anni.

Il Revisore dei conti è la Dottoressa Sterli Clara 

L’Organismo di Vigilanza

L’Azienda ha deciso di adottare un Modello di Organizzazione e Gestione ai sensi del D. Lgs. 8 giugno 2001 n. 231 “Disciplina della Responsabilità Amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica a norma dell’art. 11 della legge 29 settembre 2000 n. 300”.

In tale ottica è stato istituito, così come espressamente previsto dal D. Lgs 231/01 sopra richiamato, l’Organismo di Vigilanza, che ha il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del MOG (Modello Organizzativo) . E’ nominato dal Consiglio di Amministrazione e dura in carica 2 anni.

 

Lo Staff di Direzione risulta così
composto, come da Organigramma:

Direttore Generale

L’attività è organizzata dal Direttore generale.

Il Direttore generale è nominato dal Consiglio di Amministrazione, è il capo del personale sanitario, socio-sanitario, amministrativo e dei servizi, collabora con il Presidente nella direzione della Fondazione, studia e propone al consiglio i programmi di sviluppo delle attività, esercita il potere di firma sulla corrispondenza e sugli atti in conformità alla delega concessagli dal Presidente; predispone gli atti contabili e amministrativi necessari alla gestione dell’ente.

Direttore Sanitario

– Coordina, congiuntamente con il Direttore Generale il personale sanitario della RSA e ne struttura il piano di lavoro, verificandone la corretta applicazione;

– Cura l’osservanza e l’aggiornamento dei protocolli assistenziali;

– Cura le relazioni con gli Ospiti e i loro famigliari, con le strutture esterne, e con la rete dei servizi socio sanitari di zona;

– E’ responsabile della gestione del sevizio farmaceutico interno;

-Partecipa ai processi decisionali riguardanti l’ammissione dei nuovi Ospiti e sui trasferimenti interni degli stessi;

– Organizza il servizio di reperibilità medica;

– Propone corsi di formazione rivolti agli operatori socio sanitari;

– Vigila sulle osservanze delle norme igienico – sanitarie e profilassi delle malattie infettive;

– Esercita il controllo, la manutenzione e l’approvvigionamento delle attrezzature sanitarie;

– E’ responsabile del trattamento dello smaltimento dei rifiuti speciali o infettivi;

– Esprime il suo parere su argomenti con implicazioni sanitarie;

Staff Organizzativo

Direttore Generale Quetti Luciano
Direttore Sanitario e Referente Covid-19 Dott. Garatti Giuseppe
Medico di reparto Dott. Zani Stefano

Volontari
“Associazione La Quercia”

L’Ente promuove la partecipazione del Volontariato attraverso l’associazione “La Quercia” e i singoli volontari.
L’attività dei volontari è rivolta prevalentemente ai servizi assistenziali e ai servizi di animazione.

Il Volontario operante presso la R.S.A. presta la sua opera senza alcun compenso.

Il Volontario è assicurato per danni che possa subire nell’esercizio della sua attività e per eventuali danni che possa arrecare a terzi.

L’associazione nomina il Presidente  con carica triennale ed ogni volontario è dotato di tesserino di riconoscimento.